Disoccupazione CoCoPro: requisiti e domande INPS per il 2014

Disoccupazione CoCoPro: requisiti e domande INPS per il 2014

Online il Modello CoCoPro 2014 per richiedere all'INPS l'indennità di disoccupazione prevista dalla Riforma Fornero per i collaboratori a progetto che restano senza lavoro: rivalutazioni soglie di reddito, compilazione della domanda, requisiti generali, autocertificazione.

Se vuoi aggiornamenti su DISOCCUPAZIONE COCOPRO: REQUISITI E DOMANDE INPS PER IL 2014 inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:limite di reddito dei Co.Co.Pro. (Collaboratori Coordinati e continuativi a Progetto) che chiedono nel 2014 accesso all’indennità di disoccupazione prevista dalla Riforma del Lavoro è pari a 20.220 euro: la rivalutazione reddituale è contestuale alla pubblicazione dei modelli di domanda all’INPS con attestazione dei requisiti richiesti. Le istruzioni sono contenute nel Messaggio n.2999, in esecuzione di quanto previsto dall’articolo 2, commi 51-56, legge 92/2012, che istituisce il sussidio per questi precari iscritti alla Gestione Separata.

Presentazione domande

  • tramite web con PIN dispositivo,
  • presso gli uffici INPS competenti,
  • per posta con raccomandata A/R,
  • tramite patronato che offra per legge assistenza gratuita.

Requisiti

In seguito l’aumento dell’1,1% dell’indice ISTAT nell’intero 2013, ai fini del riconoscimento dell’indennità, il limite di reddito dichiarato nel 2013 per poter fare domanda è 20.220 euro e si applica alle domande presentate quest’anno.
Gli altri requisiti generali per i co.co.pro. con diritto all’indennità sono: aver operato in regime di monocommittenza nel corso dell’anno precedente; aver accreditato almeno unamensilità presso la Gestione separata nell’anno di riferimento e almeno tre nell’anno precedente.

=>Indennità co.co.pro: assegno per chi perde il lavoro

Indennità

La presentazione della domanda, tramite Modello CoCoPro 2014 (COD. SR 140), consente l’accesso alla prestazione INPS di sostegno al reddito ai collaboratori coordinati e continuativi a progetto con determinati requisiti. L’indennità percepita è pari al 7% del minimale annuo di reddito rapportato alle mensilità di retribuzione del 2013. E’ liquidata in un’unica soluzione se pari o inferiore a 1.000 euro, in importi mensili se superiore. Viene versata attraverso accredito bancario o postale, libretto postale, INPS card o carte di pagamento dotate di IBAN. 
(Fonte: il messaggio INPS 2999/2014)

Commenti